Scritto da Serie A

Fantacalcio Serie A: i consigli per la 28a giornata

I nostri consigli per il Fantacalcio
3 min

Con l’andata delle semifinali di Coppa Italia ormai alle spalle, torna il campionato e il Fantacalcio. La 28° giornata di Serie A si aprirà venerdì con Inter – Salernitana alle 20:45 e si chiuderà con la sfida di testa Napoli – Milan domenica alle 20:45. Nel mezzo un solo altro big match: Roma – Atalanta sabato alle 18.

Consigliati

Portiere: Marco Silvestri (Udinese – Sampdoria)

Giornata non banale per la scelta tra i pali considerando i big match all’orizzonte in questa ventottesima giornata. Avere nomi interessanti di provincia può risultare mai come in questi casi un fattore, e il nostro consigliato in quest’ottica è il portiere bianconero Marco Silvestri, reduce da una trasferta positiva a Milano in cui si è arreso solo allo straripante Leao. La sfida di Udine contro la Sampdoria è di quelle cruciali in ottica salvezza e potrebbe risultare come spesso accade una sfida fisica e bloccata. Fiducia per questo all’ex Verona tra i pali.

Difensori: Denzel Dumfries (Inter – Salernitana)

Imperativo tornare alla vittoria per la capolista virtuale, l’Inter di Simone Inzaghi.
I nerazzurri non possono più sbagliare e la sfida in casa con la Salernitana potrebbe diventare una boccata d’ossigeno per una squadra stanca come l’Inter, nonostante le grandi prove fornite dai granata nelle ultime settimane.

Il nostro nome è listato difensore nonostante giochi a centrocampo: parliamo di Denzel Dumfries, esterno olandese che ha superato un periodo di ambientamento difficile prima di diventare una delle armi più importanti per la squadra milanese.
Con un reparto offensivo così in difficoltà potrebbe sbloccarla un suo inserimento, rendendo Dumfries una scelta intrigante, anche alla luce dell’andata in cui ha brillato.

Centrocampisti: Mattia Aramu (Venezia – Sassuolo)

Per il centrocampista di settimana andiamo in Veneto, più precisamente al Penzo di Venezia, dove i lagunari ospitano il Sassuolo ammazzagrandi di Dionisi, con la necessità di muovere una classifica che sta pian piano facendo materializzare l’incubo della retrocessione per i ragazzi di Zanetti.

E allora fiducia a chi se non Mattia Aramu, leader tecnico del Venezia, battitore di piazzati e rigori, e giocatore che si è distinto come uno dei centrocampisti più sorprendenti dell’intero fantacalcio. La forma del Sassuolo è senza dubbio da temere ma chissà che non possa arrivare una prestazione d’orgoglio del Venezia, motivo per cui per noi Aramu è un grosso sì a centrocampo.

Attaccanti: Joao Pedro (Cagliari – Lazio)

Anche in attacco andiamo a pescare un nome da una squadra in piena lotta salvezza, squadra che dall’inizio del 2022 si è però riscattata, con una media punti nell’anno solare da zona alta della classifica. Scegliamo quindi dal Cagliari di Mazzarri e scegliamo il leader, che paradossalmente sembra vivere un piccolo periodo di crisi realizzativa: Joao Pedro.

L’attaccante ormai naturalizzato italiano ha voglia di tornare a segnare per continuare la clamorosa rimonta salvezza rossoblù e, anche contro una squadra importante come la Lazio può timbrare la partita con uno dei suoi +3 che l’hanno reso uno dei giocatori più amati dai fantallenatori italiani. La difesa biancoceleste resta traballante, Joao può approfittarne: in mancanza di tridenti extralusso non lasciatelo fuori.

Scommessa: Albert Gudmundsson (Genoa – Empoli)

La scommessa di oggi è un nome intrigante e ancora poco conosciuto in Serie A, uno dei volti nuovi dell’interessante progetto Genoa capitanato da mister Blessin: Albert Gudmundsson. Arrivato dall’Eredivisie, il giocatore islandese ha voglia di mettersi in mostra anche nel nostro campionato, e quale miglior occasione della sfida in casa contro un Empoli in difficoltà difensive? Tra infortunati e squalificati potreste trovarvi un posto da riempire a centrocampo, e se avete l’ala rossoblù in rosa è ora di schierarlo, sperando nel suo primo bonus italiano.

Sconsigliati

Portiere: Thomas Strakosha (Cagliari – Lazio)

Vista con gli occhi di qualche mese fa, questa partita sarebbe stata molto squilibrata in favore della Lazio. Nell’ultimo periodo però Mazzarri ha trovato la quadra al suo Cagliari, sia sul piano tecnico-tattico che mentale. Il Cagliari è una delle squadre più in forma del campionato e ha tutte le carte in regola per mettere in difficoltà la retroguardia biancoceleste. Due malus da gol subito per Strakosha potrebbero essere dietro l’angolo.

Difensori: Matias Viña (Roma – Atalanta)

Vina dovrà vedersela contro Zappacosta o Hateboer, a seconda dell’esito del ballottaggio sugli esterni dell’Atalanta. Viña non è affidabile di per sé, peggio ancora contro un cliente così scomodo. Non pensateci nemmeno a schierarlo, perché un 5, o forse peggio, sembra molto probabile.

Centrocampisti: Szymon Zurkowski (Genoa – Empoli)

Szymon Zurkowski è una delle rivelazioni “low cost” del centrocampo al fantacalcio. L’Empoli gioca bene, nonostante gli ultimi malumori sull’assenza di risultati, e lui ne beneficia molto sul piano dei voti e dei bonus. Questa partita però presenta molte insidie, con Blessin che ha perfettamente inquadrato il Genoa con la costruzione di un sistema di pressing efficacie e una manovra più verticale. Difficile immaginare un Empoli corsaro a Marassi. Pertanto, valutate bene altre alternative per chiudere il vostro centrocampo titolare al fantacalcio.

Attaccanti: Musa Barrow (Bologna – Torino)

Musa Barrow è, invece, una delle delusioni di questo fantacalcio. Tante brutte prestazioni addolcite da 5 gol e 5 assist, accumulati principalmente nelle primissime battute del campionato, che però non bastano per uno come lui. Può rimettersi in moto da un momento all’altro, ma la difesa del Torino è molto solida, con conseguenti partite a basso risultato. Anche qui, quindi, occorre valutare attentamente le altre alternative nell’attacco della vostra Fantarosa. Niente cieca fiducia in lui.

La possibile sorpresa in negativo: Stefan De Vrij (Inter – Salernitana)

L’Inter sta attraversando un momento critico, non solo di scarsi risultati ma con quella ormai divenuta un’ossessione: la finalizzazione da rivedere. La testa potrebbe essere già alla partita di Champions contro il Liverpool o bloccata ancora alle occasioni perse contro Sassuolo e Genoa per mettere in bisaccia punti importanti per lo scudetto.

Sono tante le variabili che potrebbero rendere la partita contro la Salernitana più aperta di quanto sembri. La stessa Salernitana dal canto suo è in ripresa e ha anche fermato una big, il Milan, mostrando di avere ormai poco da perdere con il suo assetto più spregiudicato rispetto ad inizio campionato. Finora la difesa dell’Inter ha quasi sempre retto, chissà però non possa esserci una sorpresa in negativo in difesa proprio contro l’ultima in classifica. Attenti quindi a schierare con certezza Stefan De Vrij.

(Visited 61 times, 1 visits today)
Close