Scritto da Serie A

Fantacalcio Serie A: i consigli per la 35a giornata

I nostri consigli per il Fantacalcio
3 min

Coppe Europee alle spalle, riparte il campionato e il fantacalcio con le battute conclusive. Sarà Cagliari – Hellas Verona sabato alle 15 a dare il via alla 35esima giornata, che si concluderà con il Monday Night Atalanta – Salernitana. Nel mezzo nessun big match, ma la lotta a distanza per lo scudetto con Milan – Fiorentina domenica alle 15 e Udinese – Inter domenica alle 18.

Consigliati

Portiere: Salvatore Sirigu (Sampdoria – Genoa)

Sembra un miraggio la salvezza per il Genoa, e all’ultima chiamata arriva la partita più attesa della stagione: il derby della Lanterna. Interessante la scelta di Sirigu tra i pali: dall’arrivo di Blessin la difesa del Grifone ha acquisito interessante solidità e ci aspettiamo che in una partita potenzialmente nervosa come sarà questo derby chiave per la salvezza arrivino poche reti e molti falli. Avanti con l’ex Toro.

Difensori: Manuel Lazzari (Spezia – Lazio)

Passando al reparto difensivo, puntiamo su uno dei nomi più in crescita nelle ultime settimane: il terzino destro della Lazio Manuel Lazzari, che dopo un lungo periodo di ambientamento sembra mostrare interessanti progressi nel ruolo di terzino di spinta.

Al fantacalcio diventa quindi un difensore da schierare assolutamente, soprattutto contro un avversario come lo Spezia che ha ben poco da chiedere al campionato.

Centrocampisti: Fabian Ruiz (Napoli – Sassuolo)

È crisi nera in casa Napoli, l’obiettivo scudetto è ormai saltato e l’umore della piazza è ai minimi storici. In un Maradona semivuoto c’è necessità di una vittoria per scacciare il momento negativo.

Contro un Sassuolo spettacolare ma fragile difensivamente il nostro uomo consigliato è Fabian Ruiz, che quest’anno è stata una vera arma letale al fantacalcio con i suoi tiri da fuori, potrebbe essere la settimana del ritorno al bonus, che sia un gol o un assist.

Attaccanti: Edin Dzeko (Udinese – Inter)

Simone Inzaghi è stato chiaro nel post Bologna: l’Inter d’ora in poi le deve vincere tutte per sperare di agguantare il suo ventesimo scudetto per la tanto attesa seconda stella. La sfida all’Udinese nasconde però non poche insidie, squadra in salute e molto fisica.

Nonostante però la grande forma bianconera ci aspettiamo una reazione d’orgoglio dei ragazzi del tecnico ex Lazio. L’uomo chiave per i nerazzurri può essere Edin Dzeko, centravanti esperto che di situazioni come questa ne ha vissute tante in carriera: anche la sua fisicità contro questa difesa può essere un fattore, oltre alla sua grandissima tecnica, non lasciatelo fuori.

Scommessa: Stephan El Shaarawy (Roma – Bologna)

Per la Roma di José Mourinho la testa è tutta alla sfida di ritorno dell’Olimpico contro il Leicester per la finale di Conference. L’occasione in chiave fanta potrebbe essere puntare su un giocatore che fin qui non ha trovato molto spazio, e che potrebbe sfruttare una ghiotta chance dal primo minuto: il Faraone Stephan El Shaarawy.

È lui la nostra scommessa settimanale, il Bologna ha dimostrato di essere un avversario tosto ma potrebbe sentire la fatica di una sfida infrasettimanale a cui i ragazzi di Mihajlovic non sono abituati. Occasione per un altro gol dopo quello del Maradona per l’attaccante italiano? Senza alternative di lusso ci faremmo più di un pensiero.

Sconsigliati

Portiere: David Ospina (Napoli – Sassuolo)

Il Napoli è una nave in tempesta al momento. Spalletti è forse in bilico e le mosse/dichiarazioni ufficiali di Aurelio De Laurentis aumentano ancora di più l’incertezza intorno alla squadra.

Difficile immaginare un Napoli solido difensivamente, al contrario di quanto fatto vedere durante l’anno. In più, le partite contro il Sassuolo si sono rivelate spesso da over in tempi recenti, essendo i neroverdi più votati alla fase offensiva. Due malus da gol subito per Ospina potrebbero essere dietro l’angolo.

Difensori: Raul Bellanova (Cagliari – Hellas Verona)

Bellanova è una delle rivelazioni di questo girone di ritorno per il Cagliari e per il fantacalcio. L’avversario però è ostico: l’Hellas spinge molto sulle fasce ed è uno dei migliori attacchi del campionato per gol fatti. Al netto di un Cagliari chiamato a fare punti, una sufficienza, o più, di Bellanova è tutt’altro che scontata. Valutate quindi bene le altre alternative della vostra fantarosa per la difesa.

Centrocampisti: Nadiem Amiri (Sampdoria – Genoa)

Il Genoa ha riacceso la fiammella della speranza dopo aver trovato i tre punti contro il Cagliari durante la scorsa giornata. Ora è in arrivo un altro scontro diretto cruciale nel derby della Lanterna e ancora una volta il Genoa verosimilmente avrà un solo risultato a disposizione.

Le motivazioni sono dalla parte del Grifone, ma l’appetibilità fantacalcistica del reparto offensivo è molto bassa, dato che il Genoa fornisce sempre prestazioni a basso punteggio dall’arrivo di Blessin.

Amiri nello specifico sembra non essersi ancora inserito bene in questo campionato o forse si sta rivelando una pedina non da bonus, a differenza delle aspettative dell’asta di riparazione. Preferitegli quindi giocatori più in forma o con un match meno bloccato sulla carta.

Attaccanti: Arthur Cabral (Milan – Fiorentina)

La vena realizzativa di Arthur Cabral resta tutta da verificare, nonostante qualche colpo tecnico non indifferente mostrato durante questi mesi.

In aggiunta, il Milan è chiaramente un avversario molto ostico ed è verosimile immaginare un Cabral messo in difficoltà dalla marcatura degli uomini di Pioli. Non dategli cieca fiducia quindi per questa giornata, perché potrebbe arrivare un’insufficienza.

La possibile sorpresa in negativo: Thomas Strakosha (Spezia – Lazio)

Stando ai valori sulla carta, questo match si prospetta a senso unico. Allo stesso tempo, però, lo Spezia non avrà molte occasioni da qui alla fine del campionato per mettere in bisaccia i punti per dare certezza al miracolo salvezza, dato che affronterà solo avversarie di livello uguale o superiore alla Lazio, ad eccezione dell’Udinese, da qui a fine anno.

Pertanto dovrà giocare questa partita come se fosse l’ultima, confermando l’atteggiamento già visto contro il Torino. La Lazio ha tutte le carte in regola per stravincere la partita, ma la tenuta difensiva non è garantita, con il rischio quindi di uno o due malus da gol subito per Strakosha.  

(Visited 64 times, 1 visits today)
Close