Scritto da Storie

Gli articoli di TGP più letti nel 2021

3 min

Si appresta a finire un altro anno che, esattamente come il precedente, non è stato facile per la maggior parte delle persone – seppur i numerosi e già storici momenti sportivi hanno sicuramente reso più lieti i momenti difficili). Tuttavia, per noi di The GegenPress il 2021 ha rappresentato un anno di nascita e di crescita, anche e soprattutto grazie a voi. Questi sono i 10 articoli che avete letto di più quest’anno.

10. Gavi e gli altri talenti del Barcellona

Autore: Marco LaiCover: Nicolò Bedaglia

Questo articolo scritto ad agosto aveva l’obiettivo di mostrare come, dopo il calcisticamente tragico addio di Messi, il Barcellona avesse in realtà un motivo per guardare al futuro con il sorriso grazie a una delle caratteristiche più tipiche della squadra catalana: i talenti della Masia. L’analisi si concentrava su quattro giocatori, due dei quali che per adesso non hanno avuto tanta fortuna come Yusuf Demir e Alejandro Balde, un altro come Nico che invece sta già trovando tanta fiducia e gol (già due realizzati in Liga), e uno che invece, nonostante fosse nettamente il più giovane, si presentava già come il protagonista assoluto dell’articolo (basti guardare il titolo dell’articolo); all’epoca sconosciuto ai più, oggi invece uomo (o meglio, ragazzo) di punta del Barça e della Nazionale Spagnola, il cui nome sta sulla bocca di tutti: Gavi.

Gavi
(📷/GettyImages)

9. L’opera d’arte di Thomas Tuchel

Autore: Marco LaiCover: Matia DiUi

Altro pezzo di Marco Lai, il primo che ha pubblicato per The GegenPress. L’articolo era un focus tattico sulla finale di Champions vinta dal Chelsea di Tuchel contro il Manchester City di Guardiola; si analizzano le scelte tattiche dei due allenatori, i demeriti di Guardiola con le sue scelte quantomeno bizzarre (nello specifico Gundogan schierato vertice basso) e il perfetto piano tattico messo su dall’allenatore tedesco, il quale in pochissimi mesi ha creato una vera e propria macchina da guerra.

8. Il Power Ranking di Euro 2020: 24-19

Autore: RedazioneCover: Nicolò Bedaglia

Primo di quattro articoli di preparazione su Euro 2020, competizione assolutamente indimenticabile per noi italiani. Questo articolo redazionale nasceva con il proposito di classificare le 24 partecipanti di Euro2020 dalla peggiore alla migliore, dandovi tutte le informazioni necessarie per poter essere preparati su tutte le squadre. Com’era prevedibile, tra i quattro articoli il più letto è stato quello che analizzava le 5 squadri meno forti (e, di conseguenza, meno conosciute) della competizione: Macedonia, Finlandia, Ungheria, Scozia, Slovacchia e Repubblica Ceca.

7. Migliori e Peggiori della Serie A 2020/2021

Autore: Redazione Cover: Nicolò Bedaglia

Altro articolo redazionale! Abbiamo votato i giocatori migliori e peggiori della scorsa stagione in una votazione a metà tra il Premio Oscar e gli NBA Awards. Ogni membro della Redazione ha avuto a disposizione tre voti per categoria, creando un podio personale, formato da criteri di valutazione personali, in cui il primo riceve 5 punti, il secondo 3 e il terzo 1 punto.
I voti individuali sono stati sommati per eleggere i vincitori per ogni categoria (tra cui MVP, Giocatore più migliorato, miglior Under 21 e tanti altri).

Lukaku
(📷/GettyImages)

6. Nagelsmann, il futuro del Bayern Monaco

Autore: Marco Lai Cover: Matia DiUi

Pezzo nato in seguito all’ufficialità del passaggio di Julian Nagelsmann da allenatore del Lipsia ad allenatore del Bayern Monaco. L’articolo voleva essere un approfondimento delle ultramoderne idee tattiche dell’allenatore tedesco, con una conclusione che cercava di ipotizzare che cosa ci saremmo potuti aspettare dal suo Bayern nella stagione 2021/2022; il dominio dei bavaresi sulla Bundesliga conferma che l’ottimismo riportato nell’articolo aveva delle ottime basi.

5. Attratti da Junior Messias

Autore: Andrea Rossetti Cover: Nicolò Bedaglia

Dopo quello su Gavi, un altro nostro articolo che ha sicuramente portato fortuna al giocatore analizzato; Messias infatti dopo la sfortunata retrocessione con il suo Crotone è arrivato nel grande calcio dopo il passaggio al Milan e non ha assolutamente sfigurato, anzi. Andrea terminava il pezzo così: “la sensazione […] è che nonostante il Crotone non sia riuscito a confermare la categoria, qualcun altro potrebbe dare la chance a Messias di restare nella massima serie e tenerci ancora incollati allo schermo quando porta e conduce la palla con il suo mancino delizioso.” Possiamo dire che aveva assolutamente ragione.

Messias
(📷/GettyImages)

4. Europeo 1968: la finale Italia – Jugoslavia

Autore: Axel BarbieriCover: Matia DiUi

Inizia l’Axel Barbieri show. Come ricorderete, Axel ha curato una rubrica che, in vista di Euro2020 e della finale di Wembley che ci avrebbe visto protagonisti, analizzava tutte le precedenti edizioni della competizione continentale partendo dal primo Europeo vinto dall’Italia, quello casalingo del 1968, dando sia un ampio sguardo storico-culturale che uno più strettamente calcistico. In questo pezzo, nello specifico, si parla della finale (o, per meglio dire, delle finali) tra Italia e Jugoslavia, con lo storico momento della monetina.

3. Europeo 2000: la finale Italia – Francia

Autore: Axel Barbieri – Cover: Matia DiUi

Da un bellissimo ricordo di una finale vinta a uno bruttissimo con una finale persa. Si parte con il contesto storico, dal Millenium Bug, al Giubileo, fino agli scudetti vinti in back-to-back dalle squadre della capitale, la Lazio di Eriksson e la Roma di Capello. Ci si immerge poi totalmente negli Europei del 2000, che si svolse tra Paesi Bassi e Belgio. Fu un Europeo senza dubbio indimenticabile, sia in positivo con la Semifinale vinta ai rigori contro l’Olanda con i due Francesco, Toldo e Totti, assoluti protagonisti; sia in negativo con la finale persa contro la Francia ai Golden Goal per il gol di Trezeguet.

2. Alla scoperta di Kaio Jorge

Autore: Axel Barbieri – Cover: Matia DiUi

Dopo i due pezzi sugli Europei passiamo a un altro articolo di Axel, un densissimo e approfondito pezzo di player analysis su Kaio Jorge, all’epoca vicino a diversi club italiani ma non ancora arrivato alla Juventus. Axel ci spiega che tipo di giocatore è Kaio Jorge, troncando fin da subito eventuali e peregrini confronti con Neymar, avvicinandolo come stile più a un giocatore come Roberto Firmino: non un grandissimo goleador (seppur ne abbia gli instinti) ma un bravissimo regista offensivo.

Kaio Jorge
(📷/GettyImages)

1. Euro 2020: curiosità sui giocatori, parte 2

Autore: Axel Barbieri – Cover: Nicolò Bedaglia

Ed eccoci arrivati all’articolo più letto di quest’anno! Ancora una volta un pezzo del dominante Axel Barbieri, nello specifico la seconda parte del pezzo dedicato alle curiosità sui giocatori di Euro2020 (qui trovate la prima parte). Contiene Celine Dion, il salutista Marcos Llorente, la splendida amicizia tra Gavranovic e Tuchel e molto altro. Pezzo di culto.

(Visited 49 times, 1 visits today)
Close